Home Social Network Advertising Advertising: twitch, youtube e facebook gaming

Advertising: twitch, youtube e facebook gaming

Facebook Gaming lancia la sfida a Twitch

447

Facebook Gaming lancia la sfida a Twitch

Da anni ormai Twitch, la piattaforma streaming di proprietà di Amazon, cavalca il mercato da leader. Al suo seguito troviamo YouTube e Facebook Gaming.

Facebook da poco tempo infatti, si è prefissata come obiettivo di entrare in diretta competizione con le altre piattaforme, andando così ad accaparrarsi una fetta di mercato in costante crescita.

Da anni ormai Twitch, la piattaforma streaming di proprietà di Amazon, cavalca il mercato da leader. Al suo seguito troviamo YouTube e Facebook Gaming.

Facebook da poco tempo infatti, si è prefissata come obiettivo di entrare in diretta competizione con le altre piattaforme, andando così ad accaparrarsi una fetta di mercato in costante crescita.

Secondo una ricerca condotta dalla società di analisi SuperData, ad oggi sarebbero ben 665 milioni gli utenti che guardano regolarmente video gameplay e livestream su TwitchYouTube e altre piattaforme di video sharing (come cita il sito everyeye).

Si tratta di numeri decisamente elevati, se pensiamo che Netflix conta attualmente 100 milioni di abbonati (non tutti attivi).

Difatti questo mercato, in continua crescita, vede aumentare esponenzialmente e quotidianamente l’interesse da parte degli utenti, e di conseguenza, anche delle aziende.

Molte sono le realtà aziendali infatti che hanno iniziato ad investire in squadre di e-sports come ad esempio RedBull, Samsung, Kia e tante altre.

Osservando più in da vicino le novità di Facebook Gaming si scopre come la piattaforma “bianca e blu” includa sia dei giochi sia l’accesso diretto alle community, correlate ai principali videogame.
L’app infatti é strutturata per riprodurre lo streaming di contenuti, come gameplay, senza l’installazione di alcun componente aggiuntivo e possibilità di creare nuovi gruppi di discussione tra i diversi utenti.

Sul fronte monetizzazioneadvertising, Facebook ha annunciato che “inizialmente non vi saranno annunci pubblicati. Tuttavia, nel lungo periodo, i creatori di contenuti potranno ricevere compensi, seppur a fronte di alcune commissioni imposte dal social network”.

Vantaggi delle diverse piattaforme

Twitch:
– È considerata una piattaforma di streaming live interattiva che offre servizi incredibili.
– L’account di base è disponibile gratuitamente;
– Per l’account pro, bisogna pagare 4,99 euro al mese;
– Gli utenti potranno godere di un’esperienza gratuita su questa piattaforma.

Youtube live:
– Non è necessario fare ulteriori sforzi per il post produzione;
– Il pubblico su YouTube Live ama condividere i propri pensieri in quanto offre funzionalità di chat in diretta;
– Si possono ottenere video su richiesta e registrarli dal vivo.

Facebook Gaming:
– La comunicazione in tempo reale aiuta gli utenti a conoscere le risposte del loro pubblico in modo che le trasmissioni possano essere migliorate per ottenere risultati eccellenti;
– I followers saranno riceveranno notifiche istantanee ogni volta che lo streamer va in live;
– È disponibile gratuitamente.

Troviamo altre piattaforme di streaming live come ad esmempio Periscope, Younow, Iris, Ustream, Dacast, etc. Purtroppo però la maggior parte degli utenti utilizzano quotidianamente le prime tre elencate.

E’ vantaggioso investire in advertising su queste piattaforme?

Come sappiamo bene l’advertising è una materia complessa e difficile da analizzare.
Uno dei motivi principali che convince le aziende ad utilizzare queste piattaforme per fare advertising è sicuramente il target.


Ad esempio, se i tuoi prodotti sono destinati ad un target compreso tra la Generazione Z e i millenials (per lo più maschi) allora queste piattaforme fanno proprio al caso tuo.

Seguiranno aggiornamenti per capire il funzionamento degli algoritmi che regolano l’advertising in questo ambito. Per sapere come monetizzare con i video su Youtube leggi il relativo articolo.