Home Guadagnare con un blog Travel Blogger? Ecco come guadagnare con un blog di viaggi

Travel Blogger? Ecco come guadagnare con un blog di viaggi

366

Travel blogger: ecco come guadagnare con un blog di viaggi. Una guida per scoprire e conoscere quest’affascinante professione 2.0!

Quanto si guadagna con un blog? Sull’argomento come guadagnare con un blog, il capitolo è davvero vasto e denso di sfaccettature, ed oggi ho deciso di soffermarmi su una di esse in particolare: diventare un travel blogger.

In moltissimi mi chiedete quali siano i trucchi per monetizzare attraverso un blog e quali siano le nicchie più congeniali per avviare un’attività online legata al blogging. Certamente avrete sentito parlare del travel blogger, una figura professionale poliedrica ed affascinante, ma cosa serve per diventare un travel blogger di successo? Quali sono le migliori strategie da applicare per far decollare un blog travel?

Scopriamolo insieme!

Come più volte sottolineo, è bene sempre ricordare che non basta mettere in piedi un blog ed affidarsi al caso sperando che esso inizi a portare frutti economici. Gestire un blog e guadagnarci, è un’attività che richiede costanza, impegno e sopratutto tentativi, prima di arrivare ad un buon livello. Se avete quindi in mente di improntare un blog e lanciarvi in un nuovo progetto, il consiglio primario è quello di armarvi di pazienza e devozione.. i risultati arrivano se c’è la costanza!

Per quanto riguarda la nicchia specifica del travel blogger esistono dei consigli pratici su come provare a monetizzare attraverso il blog che dipendono molto dalla tipologia di impronta che desiderate dare al progetto. Un consiglio pratico, sarebbe quello di affiancare al blog un canale YouTube nel quale aggiornare costantemente i contenuti che poi saranno proposti in maniera scritta e testuale sul vostro sito.

Il pubblico, quando si tratta di travel, ha bisogno di vedere con i propri occhi quello di cui si sta parlando. Provate per un momento ad immedesimarvi nei panni del potenziale cliente: un utente che ha già in mente una meta per il suo prossimo viaggio, sopratutto se si tratta della sua prima volta in un determinato luogo, avrà molto più stimolo nel guardare un contenuto video, ben articolato e coinvolgente, al quale affiancherà una lettura attenta al vostro articolo, solo in una fase secondaria. Ecco perchè, bisognerebbe sfruttare al meglio, un canale YouTube per accaparrare consensi del potenziale cliente.

Una volta terminato il video, potrete poi invitarlo a cliccare sul link che rimanderà all’articolo del vostro blog travel nel quale dettagliate, troverà le informazioni aggiuntive e qualche suggerimento extra circa quella meta specifica.

Per guadagnare con un blog non c’è quasi mai un’unica strada da percorrere, in questo caso però potrete spaziare su diversi fronti per cercare di monetizzare al massimo le entrate. Ecco qualche suggerimento pratico che vi potrebbe essere ottimo come spunto di partenza per iniziare la vostra attività di travel blogger.

Quanto si guadagna con un blog? Se sapessi rispondere a questa domanda, probabilmente non sarei oggi qui a scrivere una guida per darvi degli spunti di guadagno.

La mole di entrate che si hanno con un blog è soggettiva e sopratutto varia in maniera del tutto proporzionale rispetto alla mole del blog in questione, alla visibilità, al traffico, all’originalità dei contenuti ed a tanti altri fattori che si intersecano e che sono variabili.

Chiaro è che sull’argomento del travel, si possono avere ottimi e sopratutto sempre nuovi margini di guadagno online. Partendo da un semplice concetto, potrete per esempio iniziare un percorso sfruttando i link di affiliazione legati al settore travel.

Potreste magari inserire nel vostro blog una categoria che abbia a che fare con oggetti indispensabili per un viaggiatore, oppure con una categoria specifica di viaggi e fare delle recensioni di prodotti dove alla fine consigliate al lead di acquistare un determinato prodotto (tramite il link o il banner di affiliazione).

Un’altra idea per guadagnare con un blog, potrebbe essere quella di creare delle guide in pdf da vendere tramite il vostro blog, relative ad un viaggio nello specifico, oppure meglio ancora ad un paese specifico. Potreste pensare di far uscire in maniera continuativa, una guida al mese e creare delle offerte per i vostri utenti che visitano il vostro blog.

Nel momento in cui, il vostro blog ha preso piede e sta ottenendo un buon riscontro, potreste legarvi anche ad un tour operator online del settore travel e pensare di organizzare tramite il vostro blog dei viaggi di gruppo, monitorati dal tour operator, quindi garantendo agli utenti la serietà dell’organizzazione.

In questo modo voi potreste pattuire una percentuale di guadagno con il tour operator in base al singolo viaggio organizzato ed al numero di partecipanti. In questo modo voi vi occuperete della sponsorizzazione del pacchetto di viaggio, creando un vero e proprio gruppo di iscritti e partecipanti.

Queste sono solo alcune idee che potrebbero essere un ottimo spunto per dare il via ad un progetto di travel blogger, che come già accennato, ha infinite sfaccettature e possibilità di realizzo.

Dipende tutto dalla strada e dall’impronta che voi scegliete di dare al vostro blog travel!

Bene, ora non vi resta che provare questa nuova esperienza da travel blogger..

LEGGI ANCHE: